Home /

Archivio blog

Sentenza The Pirate Bay: cosa accadrà alle piattaforme UGC?

Inserito da Simona Cerone 20 luglio 2017 in Intellectual Property

The Pirate Bay fuori legge per la Corte di Giustizia Europea. E’ storica la sentenza che condanna la piattaforma di condivisione online indice di BitTorrent, protocollo con il quale gli utenti, denominati  “peers”, possono condividere file di ogni genere. La caratteristica essenziale di BitTorrent è che i file sono divisi in piccole parti, per cui […]

Dati sensibili e terminologia privacy: contrasti interpretativi?

Inserito da Gloria Ricci 26 aprile 2017 in Privacy e tutela delle informazioni

Dati sensibili: quando vanno considerati tali? La distinzione ha un peso giuridico da non sottovalutare. Con ordinanza n. 3455 del 9 febbraio 2017 la Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione ha rimesso gli atti al Primo Presidente della Corte, per l’eventuale assegnazione della causa alle Sezioni Unite Civili, in relazione al contrasto sorto all’interno delle […]

Videosorveglianza privata e applicazione della normativa privacy

Inserito da Lara Pesi 16 aprile 2015 in Videosorveglianza

Cosa succede se un privato, per tutelare la salute e la vita della sua famiglia e la propria, oltre la sua proprietà installa una telecamera di videosorveglianza presso l’abitazione, e l’angolo di ripresa include anche spazi pubblici e l’ingresso della casa di fronte? Il trattamento dei dati personali da parte del medesimo rientra nell’ambito dell’applicazione […]

Videosorveglianza e lavoratori dipendenti: no al controllo a distanza dell’attività

Inserito da Lara Pesi 29 maggio 2014 in Videosorveglianza

Telecamere e lavoratori dipendenti. Torna a riaccendersi il dibattito sulla spinosa questione del controllo dell’attività di lavoratori subordinati da parte del principale. Ancora una volta a farne le spese è lo stesso datore di lavoro, colpevole di non aver rispettato le norme a tutela del personale. I fatti risalgono allo scorso 17 aprile quando con […]

La diffusione a mezzo “web”: il gap normativo

Inserito da Laura Marlia 19 maggio 2014 in Diritto delle nuove tecnologie

E’ sotto gli occhi di tutti ed anche i più scettici, non possono che prenderne atto: il web è divenuto centro nevralgico dell’informazione. Una testata giornalistica deve essere pensata e strutturata per essere fruita su più piattaforme tecnologiche, dato che la lettura di un “giornale” trova spazio sempre maggiore nel mondo virtuale. Eppure l’integrazione, così […]

Bocciata la raccomandata online. Avv. Fantini: ‘Occorre equilibrio fra diritti vecchi e nuovi’

Inserito da Staff 20 febbraio 2014 in Digitalizzazione

La sentenza n. 7337 del 17 febbraio u.s. pronunciata dalla terza sezione penale della Corte di Cassazione dichiara l’inammissibilità dell’impugnazione allorché il relativo atto sia stato spedito in cancelleria dal difensore mediante raccomandata on line. La Suprema Corte motiva la sua decisione prendendo spunto dalle modalità tecniche del servizio messo a disposizione da Poste Italiane […]

Consenso dei lavoratori all’installazione dell’impianto di videosorveglianza evoluzione o involuzione della Cassazione?

Inserito da 12 febbraio 2014 in Videosorveglianza

L’annosa questione datore di lavoro e ripresa diretta dei dipendenti sul luogo di lavoro, torna a far discutere. Questa volta ad accedere il dibattito è la recente sentenza della Cassazione (Cass. 4331/2013) relativa alla legittimità dell´installazione di un impianto di videosorveglianza che, in maniera del tutto inaspettata, ha rievocato una precedente decisione della Suprema Corte […]

Telecamere e dipendenti. Illecite le riprese senza l’autorizzazione del DPL

Inserito da Staff 10 febbraio 2014 in Videosorveglianza

Responsabilità penale del datore di lavoro se l’installazione delle telecamere puntate sui dipendenti di lavoro è stata effettuata senza la preventiva autorizzazione dell’ispettorato del lavoro o senza l’accordo con le rappresentanze sindacali. A decretarlo è la sentenza n. 4331 del 30 gennaio scorso con cui la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso avanzato da […]

Il Garante avvia la consulatzione per un “Provvedimento generale in materia di chiamate mute”

Inserito da Staff 25 novembre 2013 in Privacy e tutela delle informazioni

Fastidiose e lesive della privacy, oltre che allarmanti per alcuni, le cosiddette “chiamate mute” stanno diventanto abitudine sempre più diffusa. Per questo il Garante per la protezione dei dati personali, ricevute miltissime segnalazioni in merito, ha avviato una consultazione pubblica su uno schema di provvedimento generale che limiti questa pratica. Le verifiche effettuate dall’Autorità hanno […]

Don`t copy text!