Home / Blog / D.Lgs.231: possibili incentivi fiscali

D.Lgs.231: possibili incentivi fiscali

Inserito da Staff 14 Ottobre 2013 in Reati informatici 231

Modello Organizzativo 231Il 25 Settembre 2013 la Camera dei Deputati ha approvato il Disegno di Legge n.1058, conferendo al Governo la delega finalizzata a modificare il precedente sistema fiscale nell’ottica di renderlo più “equo, trasparente e orientato alla crescita”.

Obiettivo principale del Disegno di Legge è dar vita ad un sistema di comunicazione e cooperazione consolidata tra le imprese e l’amministrazione finanziaria. Per raggiungere tal fine il Disegno chiama in causa anche il D.Lgs. 231/2001, affidando al Governo la possibilità di

prevedere incentivi sotto forma di minori adempimenti per i contribuenti e di riduzione delle eventuali sanzioni (..) anche in relazione (..) ai criteri di limitazione e di esclusione della responsabilità previsti dal decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231“.

Sebbene il testo sia ancora in fase di studio, esso lascia intuire che i modelli di organizzazione, gestione e controllo possano, a buon diritto

essere inquadrati a fondamento di un sistema integrato di controlli che consentano di gestire in modo efficiente e puntuale qualsiasi forma di rischio (compreso quello fiscale), offrendo all´imprenditore, ai soci e alla governance aziendale un vero e proprio sistema capace di monitorare l´attività dell´impresa“.

Se il Disegno di Legge fosse confermato l’adozione di tali modelli risulterebbe dunque auspicabile anche sotto il profilo fiscale.

Don`t copy text!