“Non mi paghi? Ed io ti registro sul SIT!”. Nessun consenso richiesto.

22/04/2014
di Leonardo

Con delibera del 27 marzo 2014, l’Autorità Garante della protezione dei dati personali ha aperto una consultazione pubblica per raccogliere osservazioni da parte di tutti i soggetti interessati, in ordine alla costituzione di una banca dati di clienti morosi dei servizi di telecomunicazione, il c.d. SIT, un database consultabile da tutti gli operatori del settore per verificare l’affidabilità del cliente prima della stipulazione di ulteriori contratti.survey_22178947_xl

Allo stato attuale, lo scenario che si prefigge è molto semplificato, le aziende del settore potranno effettuare i riscontri che riterranno opportuni senza il consenso dell’interessato, e quello che invece viene individuato come il principale limite all’azione degli operatori sembra una nuova modalità di gestione della fase c.d. patologica del rapporto contrattuale, la registrazione del cliente nel SIT.

Infatti, le società potranno, decorsi tre mesi dalla cessazione del contratto, diffidare all’adempimento il cliente, preannunciando l’imminente iscrizione al SIT, ove il pagamento non venga regolarizzato.

Insomma, un nuovo deterrente, una nuova sanzione “privata” a discapito della privacy dei cittadini, un bilanciamento di interessi in favore delle regole del mercato. Forse, l’unico vero limite: la morosità dovrà essere di importo pari o superiore a 100 euro.

Riproduzione riservata ©

ALTRE NEWS

Finalmente le regole tecniche in materia di sistema di conservazione

La figura “critica” del Responsabile della Conservazione C’è un futuro per il “Digital Office”? La deadline è segnata all’11 aprile 2017, ovvero a 36 mesi dall’entrata… Leggi Tutto

Codice di autodisciplina a tutela della dignità

Il Ministro dell’Interno Maroni ha presentato insieme al vice ministro Romani la bozza definitiva di autoregolamentazione della rete. La spinta è stata sicuramente data dalla… Leggi Tutto

IoT e Smart Contract: a che punto siamo?

Il concetto di smart contract quale protocollo di transazione computerizzato che esegue i termini di un contratto è stato coniato negli anni ’90 da Nick… Leggi Tutto

COLIN & PARTNERS

CHI SIAMO


Consulenza legale specializzata sul diritto delle nuove tecnologie

CONOSCIAMOCI
CHI SIAMO

Cultura e innovazione

SPEECH & EVENTI


Le nostre competenze a disposizione della vostra azienda

I prossimi appuntamenti

Colin Focus Day – GDPR e Compliance Software: la metodologia certificata di Colin & Partners

Appuntamento a Milano il 5 febbraio dalle ore 14.00.

Affronteremo i 5 temi chiave della Compliance di cui tiene ampiamente conto la metodologia certificata e lo schema di analisi di Colin & Partners.

CONTATTACI

OPERIAMO
A LIVELLO
GLOBALE


Tel. +39 0572 78166

Tel. +39 02 87198390

info@consulentelegaleinformatico.it

Compila il form