Sicuri che il vostro database marketing sia conforme alla normativa vigente?

29/05/2015
di roberto

comun_8924916_xxlQuali conseguenze può avere un utilizzo “selvaggio” dei dati degli utenti?

Oltre alle conseguenze di una possibile sanzione penale e quelle derivanti da un’eventuale sanzione amministrativa, che può assumere dimensioni rilevanti (fino a 180.000 Euro), una gestione non conforme delle informazioni presenti nei database comporta il rischio concreto di compromettere la reputation aziendale e le possibilità di utilizzo dell’intera banca dati.

Attente valutazioni devono essere fatte anche nella gestione dell’ambito social. Le attività di marketing compiute attraverso queste piattaforme – Linkedin, Facebook e Twitter in primis – devono essere pianificate e gestite secondo un’ottica di conformità dei processi, a partire dalla governance del consenso, fino alle responsabilità dei soggetti coinvolti e alla determinazione delle finalità.

Ugualmente devono essere valutate tutte le eventuali attività di e-mail marketing, senza dimenticare quelle connesse all’utilizzo dei cookies e alla profilazione on-line, come ricorda la prossima scadenza del 2 Giugno imposta dal Garante.

Come tutelarsi? Creando un perimetro di tutela sufficientemente efficace per proteggere i propri investimenti da un lato e i diritti dei titolari dei dati dall’altro.

Un risultato possibile tenendo presenti i principi regolatori della materia, ovvero i pilastri imprescindibili:

  • Analisi preventiva e consultazione database
  • Informativa e gestione del consenso
  • Organigramma dei ruoli rispetto alla gestione dei dati del marketing

Il nostro intervento, partendo dalle peculiari esigenze aziendali, si traduce nell’analisi degli strumenti, adottati o previsti, alla luce dei principi del nuovo Regolamento Europeo (GDPR), del Codice Privacy e dei Provvedimenti del Garante, con particolare attenzione alle condizioni di erogazione dell’attività di marketing, fino al supporto nella creazione del Database o della sua regolarizzazione. Al tempo stesso assistiamo il Cliente nella redazione della documentazione necessaria, comprese le informative e i consensi al trattamento dati e le nomine dei responsabili incaricati, e nell’eventuale notifica del trattamento all’Autorità.

 

Riproduzione riservata ©

ALTRE NEWS

Il Decreto Sviluppo: ”esegesi” dell’art. 6 e la semplificazione degli obblighi privacy

Il Decreto Sviluppo: l’”esegesi” dell’art. 6 e la semplificazione degli obblighi privacy in capo ai titolari del trattamento dei dati personali. Nel silenzio assordante dell’Autorità… Leggi Tutto

L’Avv. Valentina Frediani a Roma per parlare di Cloud: tra obblighi ed opportunità di governance normativa

Si potrebbe definire una lezione di legal business quella tenuta dall’Avv. Valentina Frediani, fondatrice dell’omonimo studio Legale – partner DI & P Srl – e… Leggi Tutto

L’abusiva duplicazione del software all’interno dell’azienda

Ad oggi pressoché tutte le aziende utilizzano software per lo svolgimento delle più svariate operazioni. Negli ultimi anni contemporaneamente alla diffusione di software ad uso… Leggi Tutto

COLIN & PARTNERS

CHI SIAMO


Consulenza legale specializzata sul diritto delle nuove tecnologie

CONOSCIAMOCI
CHI SIAMO

Cultura e innovazione

SPEECH & EVENTI


Le nostre competenze a disposizione della vostra azienda

I prossimi appuntamenti

Siamo felici di dare il nostro contributo in numerosi eventi che trattano di nuove tecnologie e business digitale sotto vari aspetti. Il nostro apporto si ispira ai temi di interesse legale che, sempre più spesso, coinvolgono l’intera organizzazione.

Inoltre, a cadenza mensile, organizziamo il Colin Focus Day, un incontro di approfondimento gratuito sempre molto apprezzato. A Milano, o in videoconferenza, il Colin Focus Day è occasione di confronto e networking su temi legali-informatici e business.

CONTATTACI

OPERIAMO
A LIVELLO
GLOBALE


Tel. +39 0572 78166

Tel. +39 02 87198390

info@consulentelegaleinformatico.it

Compila il form