Internet of Things e Privacy, riflessioni. – Da Privacy News, settembre/dicembre 2015

05/11/2015
di Valentina Frediani

Privacy News (a pag. 18) ha dato spazio, sul numero di settembre/dicembre, alle riflessioni dell’Avv. Frediani. La rivista in formato cartaceo dedicata ai soci Federprivacy, è stata distribuita al Privacy Day 2015 e verrà diffusa nei prossimi eventi di settore tra cui Sicurezza 2015 e festival ICT.

Big Data & Internet per la rivoluzione IoT

IoT e privacyInternet è il motore, i big data il carburante. Questa la formula che riassume in sintesi la rivoluzione digitale dell’Internet of Things. Ecosistemi del tutto nuovi stanno plasmando il volto delle imprese, inducendole ad adottare paradigmi nell’utilizzo delle risorse IT e modelli di business basati su un approccio integrato ed una visione estesa dei processi.

I dati confermano la crescita esponenziale del settore ed uno sviluppo trasversale e capillare che interessa e coinvolgerà in misura sempre maggiore i principali ambiti di produzione di beni e servizi quali logistica, sanità, retail, agricoltura e multiutility, oltre a quelli dove la rete è già l’indiscussa protagonista, ossia mobile, domotica, information and communication technology e telecomunicazioni.

La privacy

In questo ecosistema, dove l’innovazione viaggia sul cloud, la privacy assume un ruolo centrale, divenendo il principale strumento a disposizione delle imprese per non tramutare i vantaggi competitivi offerti dai nuovi processi in criticità. Il successo dell’Internet delle Cose dipende in larga misura proprio da un approccio strategico e strutturato alle questioni connesse alla protezione dei dati e alla compliance normativa.

Geolocalizzazione, raccolta e trattamento dati per finalità di marketing, profilazione sono solo alcune delle attività che le nuove frontiere tecnologiche hanno introdotto nel mercato, complice l’utilizzo di dispositivi mobile, app e piattaforme social – principali espressioni dell’era digitale.

Aspetti contrattuali e governance dei dati

La necessità di focalizzare da un lato gli aspetti contrattuali, dall’altro quelli di responsabilità riferiti alla governance dei dati – soprattutto a seguito dei recenti emendamenti stabiliti dal Jobs Act – risulta sempre più sentita dalle aziende, tra le quali cresce la consapevolezza dell’importanza di adottare policy ben definite, soprattutto sul fronte delle risorse informatiche. Obiettivo delle procedure è disciplinare questioni di centrale rilevanza, quali la garanzia della riservatezza dentro e fuori il perimetro aziendale, il controllo del livello di sicurezza delle applicazioni e dei dati ospitati sulla “nuvola” e la tutela dell’impresa e dei dipendenti nel caso di impiego di device mobili, come smartphone e tablet, divenuti ormai parte integrante dei circuiti informatici aziendali.

Riproduzione riservata ©

ALTRE NEWS

Cyber Security Act per un digitale europeo garantito

La sicurezza Cibernetica o Cyber Security è, a buon motivo, al centro delle attenzioni delle Istituzioni Europee. Successivamente all’entrata in vigore della Direttiva NIS e… Leggi Tutto

EU Data Protection: il commento dell’Avv. Frediani

Ieri, 17 dicembre, la Commissione Libertà Civili a Bruxelles ha votato un primo accordo informale sul nuovo testo del Regolamento europeo Data Protection. Cor.Com e… Leggi Tutto

Il valore dei dati sta nella loro tutela. Il fil rouge dell’Autorità Garante nel 2016

Si riaccende l’allarme per la protezione dei dati personali dopo la Relazione annuale dell’Autorità Garante, presentata al Parlamento lo scorso 6 giugno dal presidente Antonello… Leggi Tutto

COLIN & PARTNERS

CHI SIAMO


Consulenza legale specializzata sul diritto delle nuove tecnologie

CONOSCIAMOCI
CHI SIAMO

Cultura e innovazione

SPEECH & EVENTI


Le nostre competenze a disposizione della vostra azienda

I prossimi appuntamenti

Siamo felici di dare il nostro contributo in numerosi eventi che trattano di nuove tecnologie e business digitale sotto vari aspetti. Il nostro apporto si ispira ai temi di interesse legale che, sempre più spesso, coinvolgono l’intera organizzazione.

Inoltre, a cadenza mensile, organizziamo il Colin Focus Day, un incontro di approfondimento gratuito sempre molto apprezzato. A Milano, o in videoconferenza, il Colin Focus Day è occasione di confronto e networking su temi legali-informatici e business.

CONTATTACI

OPERIAMO
A LIVELLO
GLOBALE


Tel. +39 0572 78166

Tel. +39 02 87198390

info@consulentelegaleinformatico.it

Compila il form