E-mail dei dipendenti, nuove scadenze per la conservazione dei metadati

Webinar gratuito  20 Febbraio 2024 dalle ore 12.00 alle ore 13.00

organizzato da CIO CLUB ITALIA in collaborazione con Colin & Partners

Emanato nella Newsletter dello scorso 6 febbraio il Documento di Indirizzo del Garante “Programmi e servizi informatici di gestione della posta elettronica nel contesto lavorativo e trattamento dei metadati”  ha suscitato accesi dibattiti interpretativi tornando sull’annoso tema della gestione e-mail aziendale. Rivolgendosi ai datori di lavori pubblici e privati che utilizzano soluzioni di gestione delle e-mail forniti in modalità cloud, il testo offre indicazioni per il trattamento della posta elettronica, sia in riferimento al periodo di conservazione che alle norme a tutela della libertà e dignità dei Lavoratori.

 Come si traduce il documento di indirizzo nella quotidiana pratica di business sia dal punto di vista dei lavoratori che da quello dei produttori di software? Il Provvedimento non nasce con l’intenzione di suscitare preoccupazioni rispetto all’utilizzo della posta elettronica e non aggiunge niente di nuovo né sul fronte normativo né rispetto alla gestione compliance di qualsiasi altra tecnologia. L’obiettivo è sostanzialmente quello di conciliare disposizioni normative, misure di sicurezza ed esigenze di business, definendo un perimetro di sicurezza e legalità entro il quale gli operatori possono muoversi e possono fare un utilizzo degli strumenti che sia al contempo conforme e sicuro.

L’intervento focalizzerà i punti cardine del Documento di Indirizzo, approfondendo con taglio pratico il suo impatto concreto nell’ecosistema aziendale ed individuando gli step operativi da compiere per rispondere alle indicazioni dell’Autorità.

Le principali tematiche oggetto del webinar:

  • Metadati: cosa si intende;
  • Le finalità del Documento di Indirizzo del Garante;
  • Le normative in gioco;
  • I passi da compiere;  

Relatrice

Avv. Valentina Frediani, Founder e CEO Colin & Partners

 

Per iscriversi, CLICCA QUI