Scadenza Whistleblowing 17 dicembre: ultima chiamata

Ultima chiamata per l’adeguamento Whistleblowing

La fatidica scadenza del 17 Dicembre si avvicina. Entro pochi giorni le aziende con più di 50 dipendenti o che abbiano implementato il modello organizzativo 231 dovranno farsi trovare pronte alla direttiva sul Whistleblowing.

Non si tratta solo di attivare il canale di comunicazione e nominare i gestori.

La normativa, oltre agli aspetti tecnologici, prevede anche una serie di adempimenti documentali e privacy, comunicazioni obbligatorie e formazione che – se non correttamente gestiti – possono esporre l’organizzazione a sanzioni amministrative, intervento da parte dell’ANAC e ricadute reputazionali importanti.

La data del 17 dicembre non è simbolica e non è procastinabile.

Come evitare i rischi diretti e indiretti?

Con W-ALL il servizio di Colin & Partners all-inclusive che, grazie ad una regia centralizzata, garantisce il completamento di tutti gli obblighi e il raggiungimento della conformità in un’unica soluzione.

Per saperne di più l’Avv. Valentina Frediani sarà a disposizione in occasione del prossimo webinar per spiegare nel dettaglio il servizio e rispondere agli interrogativi operativi rispetto all’applicazione degli obblighi normativi.

Tematiche oggetto del webinar:

  • Step di adeguamento: cosa deve fare il titolare entro il 17 dicembre
  • Gestore del canale: come impostarlo e a quali punti prestare attenzione
  • Gli aspetti formali di adozione della norma
  • Cosa occorre dimostrare in caso di controllo: prevenire sanzioni e indagini dell’ANAC
  • Il supporto W-ALL: il servizio per adempiere al whistleblowing per aziende ed enti

Relatrice: – Avv. Valentina Frediani – Founder e CEO Colin & Partners

ISCRIVITI QUI