Home / Glossario / Corruzione per atto contrario ai doveri d´ufficio

Corruzione per atto contrario ai doveri d´ufficio

Il pubblico Ufficiale, che, per omettere o ritardare o per aver omesso o ritardato un atto del suo ufficio, ovvero per  compiere o aver compiuto un atto contrario ai doveri di ufficio, riceve, per sé o per un terzo, in denaro od altra utilità, o ne accetta la promessa, è punito con la reclusione da due a cinque anni.

La pena è aumentata se il fatto di cui all’art. 319 ha per oggetto il conferimento di pubblici impieghi o stipendi o pensioni o la stipulazione di contratti nei quali sia interessata l’amministrazione alla quale il pubblico ufficiale appartiene.

Don`t copy text!