Home / Glossario / Formazione fittizia del capitale sociale

Formazione fittizia del capitale sociale

Gli amministratori e i soci conferenti che, anche in parte, formano od aumentano fittiziamente il capitale sociale mediante attribuzioni di azioni o quote in misura complessivamente superiore all´ammontare del capitale sociale, sottoscrizione reciproca di azioni o quote, sopravvalutazione rilevante dei conferimenti di beni in natura o di crediti ovvero del patrimonio della società nel caso di trasformazione, sono puniti con la reclusione fino ad un anno.

 

Tale ipotesi di reato si ha quando amministratori e soci conferenti tengono precise e tassative condotte di seguito riportate: 1) attribuzione di azioni o quote per una somma inferiore al loro valore nominale, 2) la sottoscrizione reciproca di azioni o quote, 3) la sopravvalutazione rilevante dei conferimenti di beni in natura o di credito ovvero del patrimonio della società nel caso di trasformazione.

La finalità della norma è quella di punire le operazioni di valutazione realizzate oltre ogni ragionevole limite, con riguardo sia alla natura dei beni valutati che all’applicazione dei criteri di stima.

Don`t copy text!