Direttiva NIS 2

L'applicazione della direttiva NIS 2 per OSE e FSD

SOLUZIONI

NIS 2


L'applicazione della direttiva NIS 2 per OSE e FSD

Direttiva NIS 2: Network and Information Security

Nel mese di dicembre 2022 il Parlamento Europeo ha approvato (in attesa di recepimento negli Stati Membri) la Direttiva NIS 2 che va a sostituire la precedente, con un importante ampliamento sia dei contenuti che dei soggetti obbligati.

La normativa ha lo specifico intento di innalzare il livelli di cyber security nel mercato dell’Unione Europea. Per farlo, passa da un lato dagli Stati membri – obbligandoli ad adottare strategie nazionali in materia di cyber security – e dall’altro dalle imprese, che dovranno essere in grado di dimostrare e documentare l’introduzione di misure tecniche, operative ed organizzative adeguate e proporzionate rispetto all’esposizione del rischio informatico.

Questo significa poter contare su un vero e proprio sistema di cyber security risk management esteso anche alla filiera dei providers.

In ragione dei tempi di attuazione, degli impatti organizzativi, culturali e tecnologici rapportati alle sanzioni previste, è necessario valutare sin d’ora i processi interni rilevanti rispetto alla NIS 2, così da panificare un intervento calibrato ed ottimizzato.

Il nostro intervento

Mediante una metodologia predefinita, conduciamo una analisi atta a definire e circoscrivere l’ambito di applicazione della NIS 2. Individuiamo le tipologie di interventi da effettuare sulle istruzioni operative valide ai fini normativi, rispetto alle misure organizzative e alla sicurezza dei sistemi.

Questo per comprovare l’applicazione della norma ed essere in grado di gestire le segnalazioni, analizzando – al contempo – i fornitori critici e intervenendo sul fronte contrattuale ove necessario.
Una volta completate le attività che rendono conforme la struttura, offriamo

  • formazione verticalizzata
  • audit
  • monitoraggio dell’applicazione

Scarica il nostro Flyer